instafoto

STRADA DELLA FORRA










































Ciao Ragazzi! appena abbiamo visto un po’ di sole ci siamo catapultati in sella con meta le sponde del lago di Garda, in particolare una strada molto suggestiva e panoramica: la strada della forra.
Dopo un noiosissimo tratto di autostrada usciamo al casello di Palazzolo sull'Oglio.
Una volta finalmente usciti dall'autostrada seguiamo le indicazioni per Iseo, per poi scartare verso Gardone Val Trompia. Da qua si costeggia il fiume Mella per arrivare fino a Brozzo per poi proseguire in direzione Collio.
Attenzione a certi tratti che invitano a girare il gas: i molti dissuasori di velocità posti a bordo strada ci ricordano che non siamo in pista.
Proseguiamo per Storo e da qui in avanti inizia un po’ di divertimento con belle curve e asfalto in buone condizioni. Fatevi prendere la mano... ma non troppo! 
Dopo lo "sfogo" si arriva al lago di Ledro per poi raggiungere Riva del Garda. Piccola sosta per mangiare qualcosina e per fare un girettino sul lungolago di questa cittadina che in estate si riempie di turisti.
Si riparte verso la strada delle Forra: costeggiamo il lago fino a Limone del Garda per poi girare a destra seguendo prima per Tremosine e poi  per la Forra.
Questo posto è davvero suggestivo! Ci sono gallerie scavate nella roccia con dei passaggi molto belli da fare. 
Verso metà della Forra c’è un punto panoramico dove si può vedere il lago da uno strapiombo di circa 200metri: fermatevi e fate qualche foto per il vostro desktop (oltre a qualche minuto di riflessione in totale silenzio in mezzo alla natura...cosa che non guasta mai visti i ritmi delle nostre vite sempre di corsa).
Rimontiamo in sella e ci ricongiungiamo alla sponda del lago per costeggiarlo tutto fino a Desenzano e prendere l'autostrada per tornare verso casa.
Una bella giornata di paesaggi, laghi e spunti motociclistici significativi, oltre che dei tratti dove la “manetta” ha avuto il suo perché.
Alla prossima!



Nessun commento:

Posta un commento